Obbligazioni Eni nuova emissione per i risparmiatori

2
165

Eni S.p.A., colosso energetico quotato in Borsa a Piazza Affari, torna ufficialmente sul mercato obbligazionario dedicato agli investitori retail ed ai piccoli risparmiatori. Il colosso del cane a sei zampe, infatti, ha alzato il velo su una nuova Offerta di Obbligazioni che, previa chiaramente la lettura attenta del Prospetto Informativo, potranno essere sottoscritte presso le Banche ma anche alla Posta.

In linea con la precedente emissione di obbligazioni destinate ai piccoli risparmiatori, Eni intende collocare Obbligazioni a tasso fisso e/o variabile con un rendimento finale che si conoscerà solo al termine dell’Offerta.



DETTAGLI EMISSIONE BOND ENI

I termini di adesione al collocamento di Obbligazioni Eni, a tasso fisso e/o a tasso variabile, si apriranno mercoledì prossimo, 14 settembre del 2011, e si chiuderanno alle ore 17 del 4 ottobre del 2011; il tutto fermo restando che la società del cane a sei zampe, in caso di domanda superiore all’offerta, si riserva comunque la facoltà di chiudere il collocamento prima del termine sopra indicato.

RENDIMENTI ELEVATI INVESTENDO IN OBBLIGAZIONI

Ogni obbligazione Eni a tasso fisso e/o variabile ha un valore nominale pari a 1.000 euro; il lotto minimo sottoscrivibile è di 2.000 euro nominali, quindi due obbligazioni, e per lotti superiori si va a multipli di mille euro nominali per volta.

I risparmiatori cui saranno assegnate le obbligazioni Eni, previo eventuale riparto in caso di domanda superiore all’Offerta, potranno poi negoziarle tutti i giorni di Borsa sul mercato regolamentato. I titoli saranno infatti quotati sul MOT, il Mercato Obbligazionario Telematico organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A.; il che significa che le Obbligazioni Eni si potranno poi acquistare e vendere tutti i giorni di Borsa aperta.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui