Previsioni prezzo Petrolio 4 aprile 2012

di ND82 Commenta

Il caro petrolio ha provocato un crollo della domanda negli Stati Uniti a gennaio, scesa addirittura ai minimi dal 2001. Il dato definitivo è stato rivisto dal Dipartimento per l’Energia a 18,3 milioni di barili al giorno (mbg)

Il caro petrolio ha provocato un crollo della domanda negli Stati Uniti a gennaio, scesa addirittura ai minimi dal 2001. Il dato definitivo è stato rivisto dal Dipartimento per l’Energia a 18,3 milioni di barili al giorno (mbg), cioè 853.000 barili al giorno in meno rispetto allo stesso periodo del 2011. La flessione della domanda deriva soprattutto dal caro benzina. A gennaio, il prezzo alla pompa era di 30 centesimi superiore a quello di anno prima a 3.4$ al gallone.

Ad ogni modo sull’aumento del prezzo della benzina negli USA pesa molto il caro greggio (72% del prezzo finale). piuttosto che il peso delle tasse (11%, mentre in Itaia più del 50%). Nonostante il calo complessivo della domanda, il prezzo del petrolio Wti resta ancora sopra 100$ al barile a causa della riduzione dell’offerta dovuta alle sanzioni all’Iran e alle tensioni agli oleodotti in Iraq e Yemen. Il prezzo del petrolio è comunque inserito in un trend discendente dai top dello scorso primo marzo di area 110.9$ al barile.

PETROLIO WTI PUO’ TORNARE SOTTO 100$ AL BARILE

Infatti, il Crude Oil americano è sceso del 7,5% ma ha toccato anche il minimo più basso da metà febbraio scorso a quota 102$ al barile. In caso di breakout ribassista deciso del supporto di area 102$/bl, i prezzi dovrebbero scendere ulteriormente fino a 100$ prima e 98.5$ poi. La sensazione è che entro fine mese possa avvenire un brusco calo dei prezzi, complice anche il ritorno del clima di risk aversion sui mercati finanziari.

PREVISIONI PREZZO ORO 2012 TAGLIATE DA UBS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>