Dividendo Generali a 0,50 euro nel 2014 secondo Barclays

di Stefania Russo Commenta

Gli analisti di Barclays prevedono che nel corso della prima parte del 2014, in relazione all'esercizio 2013, gli azionisti...

500_assicurazioni-generali

Gli analisti di Barclays prevedono che nel corso della prima parte del 2014, in relazione all’esercizio 2013, gli azionisti di Generali Assicurazioni intascheranno un dividendo pari a 0,50 euro per azione, rispetto ai 0,20 euro per azione che saranno staccati il 20 maggio prossimo in relazione all’esercizio 2012. La stima è maggiore rispetto ai 0,42 euro per azione previsti in media dal consenso.

Gli esperti della banca d’affari inglese, dunque, hanno una visione positiva sul titolo della compagnia assicurativa triestina, tanto da averne migliorato la valutazione complessiva portando il target price da 12,40 a 14,10 euro e il rating da “equalweight” a “overweight”.


La promozione del titolo ha seguito la decisione della banca d’affari di alzare la stima di Eps 2013 da 1,27 a 1,47 euro per azione e quella 2014 da 1,35 a 1,67 euro per azione, andando così a superare la stima del consenso ferma rispettivamente a 1,32 e a 1,45 euro per azione. In particolare, gli esperti di Barclays hanno piena fiducia nel nuovo management, a loro avviso capace di guidare la compagnia assicurativa lungo un percorso finalizzato a ristrutturare il proprio bilancio e a generare un Roe superiore rispetto a quello dei principali competitor, ovvero secondo Barclays al 18% ex ammortamento.

Infine, gli esperti ritengono che Generali sia in grado di ridurre il combined ratio dal 95,7% del 2012 al 93,4% nel 2015 e che sia dotata di una flessibilità tale che le consentirà di raggiungere i suoi obiettivi di vendita per un certo numero di attività. Il flusso di cassa operativo dovrebbe superare i 2 miliardi di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>