Cambio euro dollaro 08 giugno 2011

di Stefania Russo Commenta

Al termine della seduta asiatica il dollaro è protagonista di un leggero recupero sull'euro, dopo il netto calo subito nelle ore precedenti..

Al termine della seduta asiatica il dollaro è protagonista di un leggero recupero sull’euro, dopo il netto calo subito nelle ore precedenti a causa delle parole del presidente della Federal Reserve, Ben Bernanke, che nel corso di un suo intervento ha lasciato intendere che a causa della lenta ripresa e della fragilità dell’economia statunitense i tassi di interesse rimarranno bassi ancora per molto.

Il presidente della Banca centrale americana ha quindi ribadito ancora una volta l’intenzione di voler mantenere una politica monetaria espansiva, contrariamente a quello che è l’atteggiamento della Banca centrale europea, la cui politica monetaria è invece improntata a contrastare il rialzo dei prezzi.


Per questo motivo, dunque, gli analisti sono concordi nel ritenere che il biglietto verde continuerà ad essere debole, seppur in considerazione di possibili rallentamenti anche della divisa europea per via del riaccendersi di eventuali timori sulla crisi del debito sovrano.

In ogni caso il leggero rialzo del dollaro registrato stamane ha fatto registrate all’indice del dollaro un rialzo dello 0,12% contro le sei principali valute a 73,607, dopo il minimo di 73,506.

Poco dopo le nove di stamani il cambio euro dollaro si attesta a 1,4664, il cambio euro sterlina a 0,8926, il cambio euro yen a 117,21, il cambio euro franco svizzero a 1,2272, il cambio euro dollaro australiano a 1,3747 e il cambio euro dollaro canadese a 1,4325.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>