Cambio euro dollaro 19 agosto 2011

di Stefania Russo Commenta

Nel corso della seduta asiatica l'euro ha registrato un nuovo calo nei confronti del dollaro, le cause sono ancora una volta di ricercare...

Nel corso della seduta asiatica l’euro ha registrato un nuovo calo nei confronti del dollaro, le cause sono ancora una volta di ricercare nella crisi del debito sovrano, nei dubbi relativi alla tenuta del sistema bancario di alcuni paesi della zona euro e nella crisi generale che ha spinto diversi paesi ad attuare un aumento delle tasse.

I crescenti timori di una recessione globale hanno spinto gli investitori a rinunciare a vendere le azioni e a rifugiarsi in altri tipi di investimenti, provocando così un crollo delle borse.


Al termine della seduta asiatica, in particolare, l’euro registra una flessione dello 0,22% sul dollaro a 1,4295/00 rispetto ai 1,4326 dollari della chiusura di ieri. Gli analisti, tuttavia, sono concordi nel ritenere che l’euro è ancora ben protetto nel range compreso tra 1,41 e 1,45 dollari.

[PIATTAFORME PER FOREX]

L’euro registra un calo anche nei confronti dello yen, mentre il dollaro segna un rialzo dello 0,008% a 76,56/60 yen. Le autorità giapponesi hanno ancora una volta ribadito di osservare attentamente l’andamento della valuta e di essere pronte ad intervenire in caso di necessità.

Intorno alle 9:00 di stamane il cambio euro dollaro tratta a 1,4305, il cambio euro sterlina a 0,8669, il cambio euro franco svizzero a 1,1331, il cambio euro yen a 109,47, il cambio euro dollaro canadese a 1,4173 e il cambio euro dollaro australiano a 1,3814.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>