Cambio euro dollaro 26 maggio 2011

di Stefania Russo Commenta

Nonostante la persistenza dei timori relativi alla crisi del debito sovrano, stamane l'euro registra un lieve rialzo nei confronti del dollaro...

Nonostante la persistenza dei timori relativi alla crisi del debito sovrano, stamane l’euro registra un lieve rialzo nei confronti del dollaro sulla scia della possibilità che la Cina decida di intensificare gli acquisti di obbligazioni europee.

Al termine degli scambi sul mercato asiatico, infatti, il cambio euro dollaro ha raggiunto 1,4190, consolidandosi successivamente a 1,4174, toccando così il livello massimo dallo scorso 20 maggio.


La ripresa, seppur lieve, della divisa europea nei confronti del biglietto verde, come dicevamo, è stata ricondotta in larga parte alle dichiarazioni rilasciate da un alto funzionario della Banca popolare cinese e inerenti alla possibilità che il governo cinese decida di ampliare i suoi investimenti in Europa.

Un ulteriore rialzo è atteso ad inizio luglio, quando probabilmente la Banca centrale europea deciderà di aumentare di un ulteriore quarto di punto percentuale i tassi di interesse. A riguardo una sorta di conferma, seppur indiretta, è arrivata da Juergen Stark, membro del Comitato esecutivo, che nei giorni scorsi ha affermato che è giunto il momento di tornare alla normalità, dal momento che l’obiettivo di prevenire un crollo finanziario è stato raggiunto.

Poco dopo le 10:00 il cambio euro dollaro si attesta a 1,4171, il cambio euro sterlina a 0,8702 , il cambio euro franco svizzero a 1,2337, il cambio euro yen a 116,09, il cambio euro dollaro canadese a 1,3846 e il cambio euro dollaro australiano a 1,3378.

[email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>