Cambio euro dollaro 31 agosto 2011

di Stefania Russo Commenta

I timori sulla crisi del debito sovrano tornano a pesare sull'andamento della divisa europea. Nel corso della seduta asiatica, infatti, l'euro...

I timori sulla crisi del debito sovrano tornano a pesare sull’andamento della divisa europea. Nel corso della seduta asiatica, infatti, l’euro è tornato a perdere terreno nei confronti del dollaro per poi tornare a trattare al termine della seduta sui livelli registrati ieri in chiusura.

Alle otto di questa mattina, infatti, il cambio euro dollaro tratta a 1,4429,31 dollari, ossia molto vicino ai 1,2236 dollari registrati ieri al termine della seduta newyorkese.


Allo stesso tempo, tuttavia, mostra una certa debolezza anche il biglietto verde, dopo che i vertici della Federal Reserve hanno fatto sapere che l’istituto sta seriamente prendendo in considerazione la possibilità di varare nuove misure di stimolo per l’economia. Non è un caso, quindi, che sia il dollaro che l’euro registrano un calo nei confronti dello yen.

[COSTI DEL FOREX]

In particolare, il presidente della Fed di Saint Luis, James Bullard, durante un’intervista rilasciata ad un giornale giapponese ha fatto sapere che il terzo programma di quantitative easing potrebbe essere varato dalla Federal Reserve sulla base dei prossimi dati economici. Charles Evans, della Fed di Chicago, nel corso di un’intervista televisiva ha fatto sapere di essere favorevole all’adozione di misure più aggressive al fine di migliorare il mercato del lavoro.

[PRO E CONTRO DEGLI EUROBOND]

Intorno alle 08:30 di questa mattina il cambio euro dollaro tratta a 1,4445, il cambio euro sterlina a 0,8852, il cambio euro yen a 110,67, il cambio euro franco svizzero a 1,179, il cambio euro dollaro canadese a 1,4128 e il cambio euro dollaro australiano a 1,3508.

[email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>