Dollaro in rialzo contro lo yen, euro tiene e supera 1,34

di Stefania Russo 1

Le previsioni ottimiste che parlano di una notevole ripresa dell'economia statunitense nel corso del 2011 ha fatto schizzare in alto il dollaro..

Le previsioni ottimiste che parlano di una notevole ripresa dell’economia statunitense nel corso del 2011 hanno fatto schizzare in alto il dollaro, soprattutto nei confronti del dollaro australiano e dello yen, basti pensare che nel corso della mattinata durante gli scambi europei il cambio dollaro-yen ha raggiunto quota 82,28 euro, il cambio più alto dal 29 dicembre, guadagnando così lo 0,47%.

A spingere al rialzo il dollaro sono state soprattutto le dichiarazioni dell’Institute for Supply Management, il quale ha comunicato che l’aumento dell’indice manifatturiero a dicembre si è attestato a 57,0, in linea con le previsioni.


Un ulteriore segnale positivo arriva dalle spese per le costruzioni che per il terzo mese consecutivo hanno registrato un incremento, registrando il livello massimo degli ultimi cinque mesi.

L’indice DXY, che misura l’andamento del dollaro rispetto a un paniere di valute, ha registrato un incremento dello 0,12%. Jeremy Stretch di CIBC World Markets ha spiegato che finalmente si è riusciti a tornare ai normali livelli di trading, soprattutto grazie alla debolezza della zona euro e ai timori sull’economia cinese.

Bene anche l’euro che è riuscito a superare quota 1,34 dollari, un livello che l’ultima volta è stato raggiunto solo il 14 dicembre scorso. Il cambio euro-yen ha invece superato la soglia di 110, arrivando a 110,09.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>