Euro in calo contro il dollaro dopo dati occupazione USA

di Stefania Russo Commenta

Il dollaro torna a guadagnare terreno nei confronti dell'euro dopo la diffusione dei dati relativi al tasso di disoccupazione negli USA..

Il dollaro torna a guadagnare terreno nei confronti dell’euro dopo la diffusione dei dati relativi al tasso di disoccupazione negli USA. A gennaio, infatti, negli Stati Uniti è stato registrato un lieve calo del tasso di disoccupazione, che ha portato ad un maggiore ottimismo sulle prospettive future.


Secondo i dati diffusi dal dipartimento del Lavoro USA, infatti, il mese scorso sono stati creati 36.000 nuovi posti di lavoro nei settori non-agricoli, un numero inferiore rispetto alle stime del mercato e che avevano previsto in media la creazione di 145.000 nuovi posti. Tuttavia il tasso di disoccupazione è sceso ai minimi da aprile 2009.

Intorno alle 16:00 il cambio euro dollaro si attesta a 1,3563, il cambio euro sterlina a 0,8447, il cambio euro franco svizzero a 1,2976, il franco euro yen a 111,02, il cambio euro dollaro canadese a 1,338 e il cambio euro dollaro australiano a 1,3329.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>