Euro supera 1,34 dollari sul forex grazie a Zew tedesco

di ND82 Commenta

Nella giornata di ieri l’indice tedesco Zew ha sorpreso il mercato. L’indice che misura le aspettative economiche in Germania ha evidenziato un risultato nettamente superiore alle attese, ma soprattutto un valore che non si vedeva dal 2010

Nella giornata di ieri l’indice tedesco Zew ha sorpreso il mercato. L’indice che misura le aspettative economiche in Germania ha evidenziato un risultato nettamente superiore alle attese, ma soprattutto un valore che non si vedeva dal 2010. Le borse europee hanno festeggiato la ripartenza dell’economia tedesca, mettendo a segno rialzi interessanti. Sul forex l’euro ha ripreso slancio e guadagnato terreno su dollaro e sterlina, mentre è più incerta la situazione rispetto allo yen che negli ultimi giorni sembra poter rimbalzare dopo le pesanti vendite delle ultime settimane.

Il tasso di cambio euro/dollaro è riuscito a superare la resistenza di breve termine posta a 1,3380, ma anche la soglia psicologica di 1,34. I prezzi sono riusciti a salire fino a 1,3433, grazie agli acquisti avvenuti nella sessione asiatica. Tuttavia, proprio in area 1,3430 si è formata una resistenza di brevissimo periodo che non sembra essere affatto semplice da superare. Il cambio si sta appoggiando sul micro-supporto di 1,34, in modo tale da tentare nuovi assalti alla key-area di 1,3430.

ZEW TEDESCO BALZA AI MASSIMI DAL 2010

Se la resistenza di 1,3430 dovesse essere superata, il cambio euro/dollaro potrebbe spingersi subito a 1,3450 e successivamente anche fino a 1,3470-80. Non sarà semplice, invece, dirigersi subito a 1,35, dove tra l’altro è posta un’area di resistenza molto importante che, se superata, dovrebbe consentire al cambio di ripristinare il trend rialzista ammirato negli ultimi mesi.

G-20 NON FERMA LA SVALUTAZIONE DELLO YEN

Nel pomeriggio arriverà il dato sulla fiducia dei consumatori nella zona euro, mentre in mattinata i riflettori saranno puntati sull’asta dei titoli di stato tedeschi a dieci anni. Sul forex l’euro resta molto tonico nei confronti della debole sterlina: i prezzi sono in area 0,87 a un passo dal breakout dei top di periodo posti a 0,8715.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>