Previsioni andamento valute 2011

di Stefania Russo 3

Secondo Bilal Hafeez, responsabile delle strategie valutarie di Deutsche Bank, la volatilità del cambio euro dollaro che ha caratterizzato il 2010..

Secondo Bilal Hafeez, responsabile delle strategie valutarie di Deutsche Bank, la volatilità del cambio euro dollaro che ha caratterizzato il 2010 non riguarderà anche il 2011. A suo avviso, infatti, nel corso dei prossimi mesi il cambio euro dollaro salirà a quota 1,40 per poi scendere a 1,30 nel corso dell’ultima parte dell’anno.

Questa convinzione deriva sostanzialmente dal fatto che la crisi della Grecia e dell’Irlanda sono giunte inaspettate, mentre per la Spagna si è iniziato a lavorare sul problema prima che fosse troppo tardi. In altre parole ora l’Unione europea è preparata, per cui un’altra eventuale crisi non dovrebbe avere conseguenze disastrose sulla moneta europea.


Chi intende investire sul mercato valutario, tuttavia, non deve considerare esclusivamente il dollaro e l’euro, Hafeez si è infatti detto certo che nel corso dei prossimi mesi ci sarà una tendenza all’apprezzamento da parte delle valute dei paesi emergenti, che tuttavia si muoveranno in modo differenziato. Ci dovrebbe essere, infatti, una tendenza rialzista per monete come il renmimbi cinese, il rublo e il bat thailandese mentre si assisterà ad una tendenza inversa per monete come la rupia indiana e lo zotly polacco.

Secondo le previsioni, inoltre, nel corso del 2010 si verificherà una tendenza rialzista dello yen mentre il franco svizzero appare decisamente sopravvalutata. E’ previsto, inoltre, un apprezzamento sull’euro delle valute scandinave: corona svedese e corona norvegese. Il dollaro canadese potrebbe rivalutasi per via della ripresa USA mentre il dollaro australiano potrebbe risentire del rallentamento dell’economia di Pechino.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>