Piazza Affari in recupero dopo dati bilancia commerciale USA

di Stefania Russo Commenta

Dopo l'apertura in rosso di stamane causata in larga parte dal riaccendersi dei timori inerenti alla crisi del debito sovrano e ad un possibile...

Dopo l’apertura in rosso di stamane causata in larga parte dal riaccendersi dei timori inerenti alla crisi del debito sovrano e ad un possibile contagio ai danni dell’Italia, Piazza Affari registra un netto recupero segnando la migliore performance tra le Borse europee.

A favorire la ripresa della Borsa Italiana è stata la pubblicazione dei dati sulla bilancia commerciale statunitense relativi a maggio 2011, mese durante il quale è stato registrato un deficit di 50,23 miliardi di dollari, peggiore rispetto alle previsioni del consenso e che parlavano invece di un disavanzo pari a 44,1 miliardi di dollari.


Nel mese in esame, inoltre, le esportazioni hanno registrato un calo dello 0,5% a 174,86 miliardi di dollari mentre le importazioni sono aumentate a 225,09 miliardi di dollari. Nel dettaglio ha registrato un netto incremento il deficit della bilancia commerciale con la Cina, aumentato a 24,96 miliardi di dollari, con le esportazioni in calo a 7,82 miliardi di dollari e le importazioni in crescita a 32,78 miliardi di dollari.

Dopo la pubblicazione dei dati l’Ftse Mib ha guadagnato l’1,07% a 18.491 punti, mentre restano deboli le altre borse europee: il Cac-40 di Parigi cede lo 0,97%Parigi, il Dax di Francoforte l’1,04%, il Ftse 100 di Londra l’1,03% e l’Ibex di Madrid lo 0,22%.

[LEGGI] CAMBIO EURO DOLLARO 12 LUGLIO 2011

I dati relativi all’andamento della bilancia commerciale statunitense hanno inoltre contribuito a risollevare l’andamento dell’euro nei confronti del biglietto verde, che sempre a causa dei timori relativi alla crisi debitoria in Europa era arrivato stamane a scendere sotto quota 1,40, soglia superata seppur di poco dopo la diffusione dei dati USA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>