Portafoglio titoli consigliato da Mediobanca dopo elezioni 2013

di Stefania Russo Commenta

A fronte dell'esito delle elezioni politiche di febbraio 2013 e della necessità di riflettere una maggiore percezione...

A fronte dell’esito delle elezioni politiche di febbraio 2013 e della necessità di riflettere una maggiore percezione del rischio verso l’Italia, gli analisti di Mediobanca hanno aumentato il free risk (tasso a breve privo di rischio) portandolo dal 5,25% al 5,5%. Di conseguenza hanno apportato alcune modifiche al portafoglio da loro consigliato.

In particolare, gli esperti di Piazzetta Cuccia per quanto riguarda il portafoglio long hanno rimosso il titolo Unicredit e al contempo aggiunto Autogrill, Prysmian e Brembo.


Per quanto riguarda invece le modifiche al portafoglio short, gli analisti hanno aggiunto Generali, Intesa Sanpaolo, Banco Popolare, Geox, Italcementi, Mediolanum, Banca Generali e Igd.

Riguardo al settore del risparmio gestito, dunque, il consiglio è di andare lunghi anche su Azimut, visto che il gruppo non risulta esposto ai BTP, e di andare invece corti su Banca Generali e Mediolanum, pur sottolineando che in questi ultimi due casi i titoli di Stato detenuti hanno una durata molto bassa, circa 1,5 anni.

Sempre riguardo ai titoli di Stato italiani, Mediobanca ha inoltre fatto sapere di attendere un aumento limitato a breve termine dei rendimenti, sottolineando al contempo che il BTP a 2 anni ieri è passato dall’1,9% al 2,4% e ha chiuso sulla parte alta del range degli ultimi sei mesi. A suo avviso dovrebbe quindi stabilizzarsi a breve intorno al 2,5% e questo dovrebbe allentare la pressione su Mediolanum e Banca Generali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>