Rendimax con interessi posticipati trimestrali

di Filadelfo Scamporrino 1

Da oggi, venerdì 14 ottobre del 2011, il prodotto di Banca Ifis Rendimax Vincolato – Interessi Posticipati Top – rende di più. A comunicarlo è stata proprio la società quotata in Borsa a Piazza Affari.

Da oggi, venerdì 14 ottobre del 2011, il prodotto di Banca Ifis Rendimax Vincolato – Interessi Posticipati Top – rende di più. A comunicarlo è stata proprio la società quotata in Borsa a Piazza Affari che al riguardo ha fornito la tabella dei nuovi rendimenti offerti, in funzione della scadenza del vincolo attivato, per tutti, ovverosia per i vecchi così come per i nuovi clienti.

Nel dettaglio, il prodotto Rendimax Vincolato – Interessi Posticipati Top -, con vincolo a tre mesi, ovverosia 90 giorni, rende ora il 3,50% annuo lordo; il 4% annuo lordo a 180 giorni, il 4,10% a 270 giorni, il 4,55% a 365 giorni, il 4,65% annuo lordo a 540 giorni, ed infine il 4,80% annuo lordo per i vincoli a 730 giorni, ovverosia due anni.



RENDIMENTI CONTI DEPOSITO A GIACENZA LIBERA

Per poter sottoscrivere Rendimax Vincolato con il pagamento degli interessi trimestrali posticipati occorre che il cliente apra Rendimax Base, ovverosia il conto di deposito a giacenza libera di Banca Ifis che attualmente rende il 2,50% annuo lordo.

BATTERE L’INFLAZIONE CON I CONTI DEPOSITO VINCOLATI

Rendimax di Banca Ifis, lo ricordiamo, si richiede e si attiva gratuitamente dal sito Internet Rendimax.it; il prodotto non ha costi di gestione e di chiusura, e non si paga neanche l’imposta di bollo in quanto a carico di Banca Ifis. A giacenza libera, i soldi depositati su Rendimax Base sono sempre disponibili; inoltre, come se si trattasse di un conto corrente, con Rendimax è possibile richiedere la carta di debito con la quale è possibile effettuare prelievi e/o acquisti in ragione del saldo presente sul conto di deposito remunerato.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>