Aumento di capitale Intesa Sanpaolo 2011

di Stefania Russo 2

Le indiscrezioni pubblicate nei giorni scorsi si sono rivelate fondate. Ieri, infatti, il Consiglio di gestione e il Consiglio di sorveglianza di Intesa Sanpaolo hanno deciso di proporre all'assemblea..

Le indiscrezioni pubblicate nei giorni scorsi si sono rivelate fondate. Ieri, infatti, il Consiglio di gestione e il Consiglio di sorveglianza di Intesa Sanpaolo hanno deciso di proporre all’assemblea degli azionisti, che si riunirà il prossimo 9 maggio, un aumento di capitale per un importo complessivo massimo di 5 miliardi di euro da attuare mediante l’emissione di nuove azioni ordinarie da offrire in opzione ai soci entro luglio 2011.

Nella nota mediante la quale è stato annunciato l’aumento di capitale, l’istituto bancario guidato da Corrado Passera ha spiegato le motivazioni che hanno spinto i consigli di gestione e di sorveglianza ad optare per una ricapitalizzazione.


Lo scopo primario dell’operazione, in particolare, è quello di attuare un rafforzamento patrimoniale, in modo tale da consentire al gruppo la possibilità di posizionarsi in modo favorevole sul mercato e di cogliere eventuali opportunità derivanti dalla crescita economica futura.

L’incremento dei coefficienti patrimoniali, pari a circa 150 punti base, permetterebbe inoltre al gruppo di rafforzare il piano industriale e di vivere il contesto economico di riferimento godendo di una base patrimoniale più ampia, in modo tale da essere più competitivo sia nel mercato nazionale che in quello europeo, di finanziare la crescita endogena e di godere di maggiore flessibilità strategica nelle politiche di pay out.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>