Dividendo Intesa Sanpaolo 2010, pagamento 2011

di Stefania Russo Commenta

Il Consiglio di amministrazione di Intesa Sanpaolo ha approvato stamane i conti 2010 e contestualmente ha deciso di proporre all'assemblea..

Il Consiglio di amministrazione di Intesa Sanpaolo ha approvato stamane i conti 2010 e contestualmente ha deciso di proporre all’assemblea degli azionisti la distribuzione di un dividendo pari a 8 centesimi per azione ordinaria e a 9,1 centesimi per azione di risparmio. Il monte dividendi complessivo è quindi pari a 1 miliardo di euro.

Intesa Sanpaolo ha chiuso il 2010 con un utile netto di 2,705 miliardi di euro, ossia in calo del 3,6% rispetto al 2009. I proventi operativi netti sono scesi del 5,9% a 16,625 miliardi, mentre il risultato della gestione operativa è calato del 10,6% a 7,271 miliardi. Se si considera solo il quarto trimestre l’utile netto si è attestato a 505 milioni di euro.


Sul fronte patrimoniale il Core Tier 1 a fine anno è risultato pari al 7,9%, mentre il Tier 1 si è attestato al 9,4%. Le stime parlano di un impatto di 100 punti base sul Core Tier 1 per via dell’entrata in vigore di Basilea 3.

Per il 2011 il gruppo prevede di registrare una ripresa dei ricavi, un contenimento degli oneri operativi e una riduzione del costo del cattivo credito, con conseguente miglioramento della redditività.

A Piazza Affari nel primo pomeriggio la quotazione Intesa Sanpaolo segna una flessione di oltre quattro punti percentuali a 2,258 euro.

[email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>