Immatricolazioni auto Fiat 2011 in Europa in calo

di Stefania Russo Commenta

L''Acea (Association des Constructeurs Europeens d'Automobiles) ha pubblicato una nota mediante la quale ha comunicato...

L’Acea (Association des Constructeurs Europeens d’Automobiles) ha pubblicato una nota mediante la quale ha comunicato che nel corso del 2011 le immatricolazioni di automobili in Europa hanno registrato un calo dell’1,4%, segno questo che la crisi del debito sovrano ha inevitabilmente influito sull’andamento del mercato automobilistico.

Se si considera solo l’ultimo mese dell’anno, il calo delle immatricolazioni di auto nel Vecchio Continente risulta pari al 5,8% rispetto allo stesso mese del 2010.

FIAT AUMENTA PARTECIPAZIONE IN CHRYSLER AL 58,5%

A farne le spese sono quindi stati tutti i principali produttori di auto europei, tra cui figura anche Fiat che a dicembre 2011, in riferimento al solo mercato europeo, ha registrato un calo della quota di mercato al 6,2% a seguito di un calo delle immatricolazioni, sempre in riferimento all’ultimo mese dell’anno, dell’15,6% a 61.399 unità. Se si considera l’intero 2011, invece, le vendite sono calate del 12% a 947.786 unità, mentre la quota di mercato è passata al 7% dal 7,8% del 2010.

IPOTESI ALLEANZA FIAT PSA PEUGEOT-CITROEN

Tra i brand del gruppo torinese spicca la performance di Jeep, che a dicembre ha addirittura fatto registrare un aumento delle immatricolazioni del 47,9% a 2.113 unità, mentre nel corso dell’anno le auto immatricolazioni sono state pari a 23.745 unità.

Nonostante i dati diffusi dall’Acea, a Piazza Affari il titolo Fiat registra a pochi minuti dall’apertura della seduta un rialzo di oltre sette punti percentuali a 4,164 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>