Quali sono gli Stati a tripla A (AAA)

di Stefania Russo 7

La scorsa settimana Standard & Poor's ha declassato il rating degli Stati Uniti portandolo da AAA a AA+. L'agenzia di rating ha quindi...

La scorsa settimana Standard & Poor’s ha declassato il rating degli Stati Uniti portandolo da AAA a AA+. L’agenzia di rating ha quindi eliminato gli Stati Uniti dalla lista dei paesi con rating a tripla AAA, circostanza che ha contribuito ad alimentare i timori degli investitori sulla stabilità economica del paese.

La situazione oltre oceano, tuttavia, non sembra essere migliore a causa della crisi del debito sovrano che sta interessando alcuni paesi della zona euro e che rischia di avere delle pesanti conseguenze sull’intera economia europea e sull’andamento dell’euro nei confronti delle principali valute di riferimento.


Inutile dire che in un momento di forte incertezza ed instabilità dei mercati finanziari, gli investitori hanno concentrato la loro attenzione sui paesi che, nonostante il trambusto dei mercati finanziari, sono riusciti a mantenere indenne il rating a tripla A, in quanto si tratta di paesi che indubbiamente appaiono più sicuri per i propri risparmi.

[RATING DEBITO USA DECLASSATO DA STANDARD E POOR’S]

I paesi che hanno rating AAA, sempre secondo la valutazione di Standard & Poor’s, sono: Svizzera, Hong Kong, Svezia, Germania, Canada, Danimarca, Gran Bretagna, Olanda, Finlandia, Norvegia, Austria, Francia e Australia.

Un gradino più sotto con rating AA+ ci sono Stati Uniti, Belgio e Nuova Zelanda; seguono con rating AA Slovenia e Spagna; con rating AA- Giappone e Cina; con rating A+ Repubblica Slovacca e Italia; con rating A Repubblica Ceca, Israele e Corea del Sud; con rating A- Malesia e Polonia.

Commenti (7)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>