Spread scende sotto 350 punti per dati produzione industriale

di Stefania Russo Commenta

A dicembre 2011 la produzione industriale in Italia ha segnato un incremento dell'1,4% rispetto al mese precedente...

A dicembre 2011 la produzione industriale in Italia ha segnato un incremento dell’1,4% rispetto al mese precedente, un dato sorprendente soprattutto in considerazione del fatto che le stime degli analisti prevedevano in media una crescita dello 0,5% circa.

Nel trimestre ottobre-dicembre l’indice ha registrato un calo del 2,1% rispetto al trimestre precedente, mentre se si considera la media dell’intero 2011 emerge una variazione nulla rispetto all’anno precedente.

DETTAGLI ASTE BTP 14 FEBBRAIO 2012

Dopo la diffusione dei dati Piazza Affari ha limato le perdite rispetto alle altre principali Borse europee, mentre lo spread Btp-Bund ha registrato un calo portandosi sotto quota 350 punti.

TASSI DI INTERESSE BCE FEBBRAIO 2012 FERMI ALL’1%

Il calo del differenziale tra i titoli di Stato decennali italiani e quelli tedeschi di pari durata è stato ricondotto da alcuni analisti, oltre che ai dati positivi della produzione industriale in Italia, anche all’effetto positivo derivante dall’approvazione del piano di austerità da parte della Grecia.

Lo spread BTP-Bund, ricordiamo, era calato sotto quota 350 punti già ieri, subito dopo l’annuncio del raggiungimento dell’accordo in merito alle misure richieste dall’Unione europea e dal Fondo monetario internazionale per la concessione di nuovi aiuti. La notizia, diffusa nel corso del pomeriggio di ieri, oltre ad aver giovato all’andamento della piazza milanese ha portato il differenziale tra i titoli di Stato italiani e quelli tedeschi a toccare il minimo giornaliero a 344 punti base, ossia il livello più basso toccato dallo scorso ottobre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>