Conversione obbligatoria azioni Fiat e Fiat Industrial il 21 maggio

di Stefania Russo Commenta

Attraverso apposito comunicato stampa il gruppo Fiat ha reso noto che il prossimo 21 maggio avverrà la conversione obbligatoria...

Attraverso apposito comunicato stampa il gruppo Fiat ha reso noto che il prossimo 21 maggio avverrà la conversione obbligatoria di azioni di risparmio e privilegiate in azioni ordinarie, un’operazione che riguarderà sia le azioni Fiat che le azioni Fiat Industrial.

Per quanto riguarda Fiat, in particolare, lunedì prossimo verranno convertite in 157.722.163 azioni Fiat ordinarie tutte le 103.292.310 azioni Fiat privilegiate e le 79.912.800 azioni Fiat di risparmio. Il rapporto di conversione, dunque, sarà pari a 0,85 azioni ordinarie per ogni azione privilegiata e 0,875 azioni ordinarie per ogni azione di risparmio.

DIVIDENDI 2012 AZIONI DI RISPARMIO E PRIVILEGIATE

Per quanto riguarda invece Fiat Industrial, sempre lo stesso giorno verranno convertite in 130.241.397 azioni Fiat Industrial ordinarie tutte le 103.292.310 azioni Fiat Industrial privilegiate e le 79.912.800 azioni Fiat Industrial di risparmio. In tal caso, infatti, il rapporto di conversione sarà pari a 0,7 azioni ordinarie per ogni azione privilegiata e a 0,725 azioni ordinarie per ogni azione di risparmio.

RENDIMENTO AZIONI E OBBLIGAZIONI A CONFRONTO

In entrambi i casi, dunque, il 18 maggio sarà l’ultimo giorno di negoziazione in Borsa delle azioni di risparmio e delle azioni privilegiate di Fiat e Fiat Industrial.

Come hanno precedentemente spiegato i vertici di entrambe le società, la decisione di convertire in azioni ordinarie tutte le azioni di risparmio e quelle privilegiate è stata presa al fine di ridurre la complessità della struttura del capitale e di semplificare la governance della società, attraverso l’eliminazione di di titoli che soprattutto nel corso dell’ultimo periodo hanno fatto registrare prezzi e volumi di negoziazione di molto inferiori rispetto a quelli delle azioni ordinarie.

Le azioni ordinarie derivanti dalla conversione avranno godimento a partire dal 1° gennaio 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>