Dividendo Ferragamo 2012 pari a 40-50% utile netto

di Stefania Russo 1

Le azioni Ferragamo verranno quotate in Borsa solo a partire dal prossimo 29 giugno, tuttavia già si parla della remunerazione che...

Le azioni Ferragamo verranno quotate in Borsa solo a partire dal prossimo 29 giugno, tuttavia già si parla della remunerazione che riceveranno coloro che in questi giorni hanno aderito all’offerta pubblica di acquisto finalizzata alla quotazione in Borsa delle azioni della società italiana attiva nel settore del lusso.

Il numero uno della casa di moda, Ferruccio Ferragamo, nel corso di una conferenza stampa ha infatti affermato che la società prevede di distribuire ai suoi azionisti nel corso dei primi mesi del 2012 un dividendo pari al 40-50% dell’utile netto realizzato nell’anno in corso.


Una remunerazione che si prospetta piuttosto generosa e che, come ha precisato il presidente del gruppo, è possibile alla luce del fatto che Ferragamo è una società che vive una situazione tranquilla e, soprattutto, che non è indebitata.

La vendita di azioni finalizzata alla quotazione in Borsa ha ad oggetto 38.275.000 azioni ordinarie, pari a circa il 22,73% del capitale. Anche dopo la quotazione in Borsa, dunque, la società rimarrà nelle mani della famiglia Ferragamo, che a quanto pare non ha alcuna intenzione di cederla. Ferruccio Ferragamo, infatti, nel corso della già menzionata conferenza stampa, rispondendo alle domande dei giornalisti, ha spiegato che anche dopo la quotazione in Borsa l’azienda non verrà ceduta a terzi, escludendo così la possibilità che il gruppo Ferragamo segua lo stesso destino toccato alla rivale Bulgari, recentemente acquisita dal gruppo francese Lvmh.

[email protected]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>