Eni gas accordo per South Stream

di Filadelfo Scamporrino Commenta

EdF e Wintershall entrano nel progetto South Stream di Eni e di Gazprom. A comunicarlo è stata la società energetica italiana a seguito dell’accordo che è stato siglato a Sochi proprio in data odierna in presenza di Vladimir Putin, il Premier russo.

Ad apporre le firme all’accordo, finalizzato allo sviluppo di progetti nella filiera del gas, sono stati Paolo Scaroni, l’Amministratore Delegato di Eni S.p.A., Henri Proglio, Amministratore Delegato e Presidente di EdF, Harald Schwager, il consigliere della società BASF, ed Alexey Miller, il Presidente del colosso Gazprom. In South Stream EdF e Wintershall entrano così entrambe con una quota del 15%, mentre Eni S.p.A. e Gazprom hanno una quota pari, rispettivamente, al 20% ed al 50%.



ACCONTO DIVIDENDO 2011 AZIONI ENEL ED ENI

Intanto in casa Eni S.p.A. è tempo di cedole visto che lunedì prossimo, 19 settembre del 2011, sarà staccato l’acconto sul dividendo, pari a 0,52 euro per azione, in crescita rispetto ai 0,50 euro di acconto pagati lo scorso anno; da lunedì prossimo, quindi, le azioni Eni S.p.A. sul FTSE MIB quoteranno ex cedola a fronte del pagamento agli azionisti del dividendo previsto per giovedì 22 settembre del 2011.

BILANCIO ENI PRIMO SEMESTRE 2011

La decisione di pagare il dividendo in acconto anche quest’anno è stata comunicata da Eni nelle scorse settimane, ed è stata approvata e deliberata nei giorni scorsi dal Consiglio di Amministrazione della società del cane a sei zampe tenendo conto sia dei buoni risultati che Eni S.p.A. ha conseguito nei primi sei mesi del 2011, sia delle previsioni per l’intero anno fiscale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>