Domanda e rendimento BTP asta 30 maggio 2013

di Stefania Russo Commenta

I risultati dell'asta di Buoni del Tesoro Poliennali del 30 maggio 2013

GERMANY-FINANCE-EURO-THEME-MONEY

Sulla scia di quanto accaduto in occasione del collocamento di BOT semestrali tenuto ieri, il rendimento dei BTP (Buoni del Tesoro Poliennali) a cinque e dieci anni collocati oggi ha registrato un nuovo rialzo.

Nel dettaglio, il rendimento della settima tranche dei BTP con scadenza 1 maggio 2023 e cedola del 4,5% (codice ISIN IT0004898034) è stato fissato al 4,14%, in aumento quindi rispetto al 3,934% registrato in occasione dell’asta tenuta lo scorso mese.


Nell’ambito di tale asta sono stati collocati titoli per un ammontare complessivo di 3 miliardi di euro, ossia il massimo della forchetta indicata dal MEF e che ricordiamo era compresa tra un minimo di 2 e un massimo di 3 miliardi di euro, con un rapporto di copertura pari a 1,38 rispetto all’1,42 registrato nell’asta di fine aprile.

Sempre questa mattina, il Tesoro italiano ha collocato anche BTP a cinque anni con scadenza 1 giugno 2018 (codice Isin IT0004907843) e cedola annuale del 3,50% per un ammontare complessivo pari a 2,75 miliardi di euro, anche in questo caso il massimo della forchetta prestabilita (2-2,75 miliardi di euro). Come accaduto per i BTP decennali, il rendimento ha registrato un rialzo rispetto a quello dell’asta dello scorso mese, passando al 3,01% rispetto al 2,836% registrato a fine aprile. Il rapporto di copertura è stato pari a 1,4, in leggero aumento rispetto all’1,36 dell’asta di fine aprile.

Con le due aste tenute questa mattina, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha completato il 52,3% del funding per quest’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>