Rendimento e domanda asta BOT 26 aprile 2012

di Stefania Russo Commenta

Prosegue il rialzo del rendimento dei titoli di Stato italiani dopo i rassicuranti ribassi registrati durante lo scorso mese..

Prosegue il rialzo del rendimento dei titoli di Stato italiani dopo i rassicuranti ribassi registrati durante lo scorso mese.

Nel corso dell’asta tenuta questa mattina, nell’ambito della quale sono stati collocati BOT semestrali con scadenza 31 ottobre 2012, il rendimento è stato fissato all’1,772%, ossia in rialzo rispetto all’1,119% registrato in occasione dell’asta tenuta lo scorso mese e avente ad oggetto titoli di Stato di analoga tipologia e durata.

COME ACQUISTARE TITOLI DI STATO

Nell’ambito di tale asta sono stati collocati titoli per complessivi 8,5 miliardi di euro, ovvero l’intero ammontare messo a disposizione dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. Le richieste ricevute sono state pari a 14,534 miliardi di euro, equivalenti quindi ad un rapporto di copertura di 1,71, in crescita rispetto all’1,51 registrato in occasione dell’asta di marzo.

SCEGLIERE LA SCADENZA DEI TITOLI DI STATO

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, ricordiamo, contestualmente alla diffusione dei dettagli in merito all’asta di oggi, ha ricordato che al 30 aprile 2012 verranno a scadere BOT per un ammontare pari a 9.350 milioni di euro.

Dopo la diffusione dei risultati dell’asta di oggi, ora l’attenzione è rivolta all’asta che si terrà domani, durante la quale verranno collocati BTP (Buoni del Tesoro Poliennali) a cinque e a dieci anni, aventi scadenza rispettivamente al 1° maggio 2017 e al 1° settembre 2022, nonché altre due tranche di BTP rappresentate da prestiti non più in corso di emissione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>