Forex, analisi tecnica livelli dell Euro/Usd/Jpy

di Matteo Moneta Commenta

EurUsd: ancora in congestione l’euro con l’area di resistenza passante tra 1.3625 e 1.3640 ancora attuale sulla quale pensare a vendite, con un’attenzione particolare oggi ad eventuali spunti rialzisti che in caso di superamento dell’area potrebbero portare al raggiungimento di zona 1.3675 ed in estensione 1.3690. In caso di tenuta delle resistenze, l’idea è quella di seguire 1.3605, 1.3590 e 1.3575 come livelli progressivi di target.

UsdJpy: si è verificata la ripartenza verso 102.20, dopodiché il mercato è sceso verso i supporti, mantenendosi congestionato e confermandoci come siano importanti i livelli analizzati. Continuiamo infatti a seguirli. Su un 4 ore lo stocastico dopo aver confermato un giro a rialzo ha girato a ribasso con i prezzi vicini ai supporti, che potrebbe stare a suggerire un’eventuale tentativo di rottura a ribasso. Sotto 101.75 il mercato potrebbe tentare lo sfondamento dei minimi posti a 101.60 con potenziali target intorno a 40. Stop subito sopra il livello di rottura con l’idea che se dovessimo tornare sopra 102.05 il mercato potrebbe superare area 102.20.

Il mercato forex, dipende fortemente dall’andamento del dollaro Usa

EurJpy: “Se ci spostiamo su un time frame orario il fatto che i prezzi abbiano formato dei minimi crescenti potrebbe farci pensare a tentativi di risalita verso le zone di resistenza poste a 138.90 (in caso di superamento di area 138.75), dove valuteremo il posizionamento dello stocastico per ipotizzare vendite di euro, con stop e reverse sopra i massimi prestando però attenzione a tutta l’area passante per 139.15 che potrebbe intervenire a frenare la salita.” Scrivevamo così su EurJpy ieri, spiega il desk di DailyFx, cross che oggi però non mostra una situazione chiara come quella che abbiamo studiato e lavorato ieri. Lo seguiamo insieme sul sito del dailyfx.it ed iniziamo a segnarci come livelli di attenzione 138.40, che se rotto potrebbe lasciare spazio verso 137.90 (con 138 ¼ come scoglio) e le resistenze di ieri che potrebbero tenere e che se rotte potrebbero lasciare spazio verso 139.30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>