Mutui Poste Italiane 2011

2
96

L’offerta di prodotti bancari di Poste Italiane si arricchisce di anno in anno. Sempre più italiani, infatti, si rivolgono alle poste non solo per l’interessante rendimento dei Buoni Fruttiferi Postali o per la convenienza dei conti correnti, dal momento che per la maggior parte delle persone non assume alcuna rilevanza la differenza tra i conti correnti postali e i conti correnti bancari, ma anche per accendere un mutuo finalizzato sia all’acquisto che alla ristrutturazione dell’abitazione.

Di seguito le diverse tipologie di Mutui Bancoposta offerti da Poste Italiane per l’acquisto della prima o della seconda casa.


Mutuo a tasso fisso: ha una percentuale di finanziabilità pari all’80% e un tasso di interesse che dipende dalla durata del finanziamento, in particolare si parte da un tasso del 4,438% per un mutuo della durata di cinque anni fino ad arrivare ad un tasso del 5,215% per un mutuo della durata di 30 anni. Lo spread, invece, è pari all’1,35% a prescindere dalla durata del mutuo.

Mutuo a tasso variabile: ha una percentuale di finanziabilità pari all’80% e un tasso di interesse del 2,589% a cui va sommato uno spread dell’1,35%. La durata può essere di 5, 10, 15, 20, 25 o 30 anni.

Mutuo a tasso variabile Bce: ha una percentuale di finanziabilità pari all’80% e un tasso di interesse del 2,950%, a cui va sommato uno spread dell’1,95%. La durata può essere di 10, 15, 20, 25 o 30 anni.

Mutuo a Tasso Misto: consente di gestire in maniera flessibile il finanziamento in quanto permette di partire con un tasso fisso o con un tasso variabile e di rivedere la propria scelta ogni 2, 5 o 10 anni.

Mutuo a Rata Decrescente: si tratta di un mutuo a tasso fisso in cui l’importo della rata diminuisce nel corso del piano di ammortamento, in altre parole la quota di capitale rimane costante mentre diminuisce la quota di interessi. Il tasso applicato dipende dalla durata del finanziamento, in particolare si parte da un tasso del 4,438% per un mutuo a 5 anni fino ad arrivare ad un tasso del 5,215% per un mutuo a 30 anni. Lo spread applicato è dell’1,35% a prescindere dalla durata del mutuo.

Mutuo I.S.I. Inizio Solo Interessi: si tratta di una particolare tipologia di mutuo che consente di pagare nel corso dei primi due o tre anni rate più basse perchè costituite da soli interessi. Trascorso questo periodo l’importo delle rate aumenterà in quanto queste saranno costituite dagli interessi e del capitale.

Mutuo Affitto: si tratta di una tipologia di mutuo che consente di beneficiare dei vantaggi del tasso fisso e al tempo stesso di avere la sicurezza di dover pagare una rata di importo costante a prescindere dall’andamento del tasso di interesse. Il tasso di interesse applicato è pari al 2,589%, a cui va aggiunto uno spread dell’1,35%.

2 Commenti

  1. […] Occorre inoltre documentarsi sulle varie tipologie di mutui, in quanto non tutti sanno che oltre ai mutui a tasso variabile e ai mutui a tasso fisso esistono altre alternative, come i mutui con Cap e i mutui offset. Da non trascurare anche i mutui a tasso misto, che offrono la possibilità di scegliere un tipo di tasso e poi cambiarlo alla scadenza di un determinato periodo. Tra questi figura il mutuo a tasso misto di Poste Italiane, compreso nella gamma di mutui Poste Italiane. […]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui