Euro in calo dopo livello massimo ultimi due mesi

0
85

Stamani l’euro ha segnato il livello massimo degli ultimi due mesi nei confronti del dollaro, per poi calare nel corso del pomeriggio.

Secondo gli analisti a spingere al rialzo la moneta europea è stata soprattutto la percezione che l’Europa alzerà i tassi di interesse prima degli Stati Uniti, in quanto la Bce ha dato l’impressione di voler adottare una politica monetaria volta ad evitare la crescita dell’inflazione.


Questo, dunque, avrebbe aiutato l’euro ad apprezzarsi nei confronti del dollaro, mentre il calo del pomeriggio è stato ricondotto al fatto che con ogni probabilità gli investitori preferiscono essere cauti e attendere i commenti della Federal Reserve prima di procedere con le vendite spedite del dollaro.

In queste ore, dunque, c’è grande attesa per l’intervento della Federal Reserve sui dati relativi alla crescita economica negli Stati Uniti, in quanto un potenziale miglioramento dell’andamento dell’inflazione potrebbe sostenere un rialzo del dollaro.

Intorno alle 16:00 il cambio euro dollaro si attesta a 1,3667, il cambio euro sterlina a 0,8612, il cambio euro yen a 112,3 e il cambio euro franco svizzero a 1,2907.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui