Forex, cresce il trading online

di Matteo Moneta Commenta

I vantaggi degli scambi via web.

La crescita del mercato del forex online è sicuramente una delle tendenze finanziarie più interessanti e particolari degli ultimi anni. Se infatti il mondo del forex in generale resta saldamente nelle mani dei grandi investitori, attualmente il mercato è aperto anche ai piccoli, che svolgono le loro operazioni su internet mediante delle piattaforme di brokeraggio.

Euro

La crescita del mercato del forex è a ragion veduta strettamente connessa alle nuove tecnologie, e nello specifico alla possibilità di effettuare gli scambi per via telematica: ciò, a prescindere dalle dimensioni dei capitali degli investitori.

Senza la possibilità di scambiare in tempo reale tramite computer, l’attuale mercato del forex sarebbe semplicemente inimmaginabile. E infatti è proprio da quando vi sono i computer interconnessi in tutto il mondo che gli scambi di valuta sono esplosi, sino ad arrivare alle incredibili cifre attuali: si stima che l’attività di forex exchange muova 1.900 miliardi di dollari al giorno. I computer hanno infatti permesso l’attività di operatori che scambiano denaro sul mercato non per utilizzarlo, ma per trarre profitto semplicemente dallo scambio.

Ed è quello che fanno anche numerosi piccoli e piccolissimi trader in giro per il mondo, grazie alle piattaforme di brokeraggio forex online.

Tali piattaforme permettono a chiunque di buttarsi nel mercato in prima persona, svolgendo le proprie operazioni solo con l’intermediazione di una piattaforma e senza doversi rivolgere a un professionista. Il forex offline infatti si svolge in questo modo: l’investitore comunica a un broker – una persona fisica, un professionista, che lavora nel settore – il desiderio di svolgere una certa operazione, e il professionista la svolge. Il vantaggio di tutto ciò è che si può chiedere aiuto e consiglio al professionista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>