Gli investitori puntano su dollaro e yen

0
59

Il momento che stiamo vivendo è particolarmente nero per l’Eurozona e per l’Euro. Sia il dollaro che lo yen si stanno rafforzando notevolmente nei confronti della moneta unica europea.

Secondo gli esperti di Bank of Tokyo Mitsubishi-UFJ, in seguito al forte calo della fiducia sui titoli di Stato italiani, il cambio euro/yen potrebbe arrivare addirittura sotto quota 100. Al momento l’euro viene scambiato a 104,96 yen.


Il cambio dell’euro contro il dollaro invece è attualmente di 1,3506, vale a dire il valore minimo toccato dal 12 ottobre scorso ad oggi. L’euro ha perso ovviamente anche nei confronti della sterlina, arrivando a 0,85, toccando così i livelli minimi da otto mesi.

Secondo quanto affermato da Fabio De Gasperi, head proprietary trading di InvestBanca, le vendite sono state guidate da una crisi di fiducia. Anche Bruno Rovelli, responsabile investments advisory di BlackRock Italia, sostiene che ci sia una crisi di fiducia sull’Italia, che non potrà essere risolta senza l’intervento della Banca Centrale Europea.

A partire proprio da oggi LCH Clearnet SA alzerà il margine iniziale applicato al debito italiano dal 3,5% al 5% sulle scadenze dei Btp e degli BTP€i in base alla durata. Questa operazione è già stata fatta nei mesi scorsi su bond greci, portoghesi e irlandesi, soprattutto per tutelarsi da forti e improvvisi movimenti ribassisti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui