Le decisioni della BoJ fanno volare Tokyo, ora si aspetta la Fed

di Matteo Moneta Commenta

La banca centrale giapponese ha letteralmente sorpreso i mercati che hanno visto un cambio di rotta nella politica monetaria non più concentrata esclusivamente sulla valuta nazionale ma sul controllo dei rendimenti dei titoli di Stato

Così la decisione della BoJ fa volare Tokyo che registra in apertura un incremento dell’1,9 per cento che fa da traino alla finanza asiatica. Le borse europee non si fanno scappare l’occasione di seguire il trend e sono date in rialzo. Perfino il titolo di Mps che aveva fatto registrare livelli minimi da record, adesso è rialzo come Piazza Affari. L’unico elemento d’incertezza è la decisione della Fed sui tassi USA.

Il governatore della BoJ ha praticamente fatto capire che lo scopo della banca nazionale giapponese è cambiato. Il tasso di riferimento è stato confermato al -0,1% perché bisogna proseguire con la politica espansiva e portare l’inflazione al 2 per cento. Tuttavia i mercati devono cominciare a muoversi in una cornice diversa perché la BoJ ha deciso di tenere sotto controllo i rendimenti dei titoli di Stato. In pratica selezionerà i titoli da acquistare nel suo Quantitative Easing in modo che i rendimenti attuali siano confermati ora che i titoli a 10 anni del Sol Levante sono inchiodati allo zero.

Lo strategist di Rbs da Singapore, Mansoor Mohi-uddin ha spiegato:

“La Banca centrale si è lasciata aperta le porte a ulteriori allentamenti in futuro.Con la nuova cornice d’azione, potrà permettersi nuovi tagli dei tassi in futuro, ma mitigare l’effetto negativo sui profitti delle istituzioni finanziarie.”

In serata arriverà anche la decisione di Washington. Intanto i mercati europei sono in rialzo, spinti anche dal recupero di terreno del petrolio. Milano si assesta sul +1,6%, Francoforte fa registrare il +1% e Parigi il +1,1%. Cresce un po’ meglio la borsa di Londra che registra soltanto il +0,5%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>