Alitalia, famiglia Toto interessata ma vuole più tempo

di Valentina Cervelli Commenta

E’ incredibile come con il passare dei giorni la situazione di Alitalia si stia complicando quando dovrebbe essere più semplice: ora anche la famiglia Toto esprime il suo interesse a salvare il vettore, ma chiede più tempo.

A quanto pare questo interesse era stato manifestato già circa un mese fa a New York direttamente a Luigi Di Maio nel corso di un incontro ed in molti si chiedono se un simile “matrimonio” si possa davvero fare: si sa, la NewCo ha bisogno di coprire il 100% del capitale con i vari partner ed in questi ultimi giorni sembrava che Atlantia, holding della famiglia Benetton fosse destinata a coprire la fetta mancante. Cosa succederà ora: conviveranno nella stessa situazione i due importanti gruppi? Il ministro dello Sviluppo ha confermato che queste che si stanno vivendo sono ore importanti per la chiusura dell’accordo:

Non nego che siano ore importanti per Alitalia e ce la metteremo tutta per rilanciarla. Spero di essere l’ultimo ministro che se ne occupa. [L’obiettivo è] dare una soluzione strutturale ai problemi che abbiamo ereditato, rispettando le persone, le leggi e le regole del mercato.

Sempre di più viene però spontaneo chiedersi se sarà possibile. E soprattutto il gruppo Toto sarà in grado di accettare la “sfida”?I precedenti dello stesso in merito alla gestione di Alitalia per vecchi coinvolgimenti non fanno troppo ben sperare, ma è pur vero che se il vettore venisse liquidato sarebbero guai per tutti alla fine. A livello politico vi sono perplessità, a livello sindacale anche: non resta che attendere di vedere cosa succederà.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>