Migliori azioni 2011 secondo Centrobanca

1
113

Secondo un’elaborazione condotta dall’Ufficio Studi di Centrobanca, corporate e investment bank di Ubi Banca, il miglior rapporto tra prezzo e potenziale di rialzo è detenuto da quelle società che non risentiranno di questo particolare momento storico.

Tra queste figura senza dubbio Enel, soprattutto perché la maggior parte degli analisti prevede una performance positiva per via dell’allarme nucleare scoppiato in Giappone.


Enel, inoltre presenta un potenziale rialzista perchè vale oggi il 25,3% in meno rispetto alla media dei propri prezzi nel corso dell’ultimo decennio, stesso motivo per cui gli analisti di Centrobanca consigliano anche Mediolanum e Tod’s, che segnano rispettivamente uno sconto del 56,9% e del 23,6%.

Da tenere in considerazione sempre per questo motivo anche Eni (-21,2%), A2A (-26,3%), Atlantia (-31,5%), Azimut (-16,8%), Autogrill (-42,2%), Lottomatica (-44,0%), Telecom Italia (-47,8%), Mediaset (-48,6%), Generali (-51,9%) e Finmeccanica (-59,6%).

Al contrario, invece, alcune azioni presentano un premio rispetto alla media degli ultimi dieci anni, ma nonostante questo gli analisti le considerano allo stesso modo interessanti perchè presentano per svariati motivi un potenziale di rialzo. Tra queste troviamo Tenaris (41,8%), Terna (34,6%), Saipem (19,4%), Prysmian (16,2%) e Campari (10,7%).

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui