Stellantis e Amazon insieme per auto connesse

0
990

Amazon e Stellantis insieme per lavorare su macchine connesse di alta qualità: le due aziende hanno siglato una serie di accordi a livello globale di durata pluriennale proprio per migliorare la connettività delle auto.

Al lavoro su veicoli elettrici connessi

Ma soprattutto dare vita alla fornitura di veicoli ad alimentazione elettrica. Più nello specifico l’accordo coinvolge ovviamene Stellantis insieme ad Amazon Devices, Amazon Web Services (Aws) e Amazon Last Mile: in questo modo l’azienda automotive avrà modo di accelerare quello che è il suo percorso tecnologico nell’ambito della mobilità sostenibile.

Una collaborazione che agirà fin dalle fasi di sviluppo del veicolo e che si occuperà anche di formare quelli che possono essere definiti una nuova generazione d’ingegneri specializzati proprio nella creazione di software automobilistici. Tra gli obiettivi della società anche il dare vita a prodotti e servizi che, come accade già per i sistemi operativi dei dispositivi elettronici, potranno essere valorizzati dagli aggiornamenti periodici del software tramite OTA, ovvero over-the-air. Ha spiegato il Ceo di Stellantis Carlo Tavares:

La collaborazione con Amazon è parte integrante della roadmap di crescita delle nostre capacità, basata sia sullo sviluppo di competenze interne, che su collaborazioni con i maggiori leader tecnologici. Questa partnership apporterà conoscenze significative a una delle nostre piattaforme chiave.[…]Sfruttando l’intelligenza artificiale e le soluzioni cloud, trasformeremo i nostri veicoli in spazi di vita personalizzati e miglioreremo l’esperienza globale del cliente“.

Programma per automobili e per formazione del personale

boicottare amazon a natale

Verrà sviluppato insieme dalle due aziende il programma SmartCockpit: il software sarà attivo sulle automobili dal 2024. La piattaforma darà modo agli utilizzatori di poter accedere a una esperienza intuitiva e personalizzata sfruttando, tra le altre cose, anche l’intelligenza artificiale che aiuteranno nella gestione della manutenzione, nella navigazione, nell’intrattenimento e addirittura nei servizi di pagamento.

Ovviamente la piattaforma Stla SmartCockpit sfrutterà i prodotti e servizi Amazon che vedranno la luce appositamente per le automobili di Stellantis che potranno essere gestite attraverso i dispositivi smart abilitati, a casa o dalla app per smartphone Alexa.

Ciò che appare essere particolarmente interessante di questa collaborazione non è solo l’accordo relativo alle automobili ma anche alla preparazione del personale che dovrà lavorarci: Stellantis ha annunciato il lancio di una software academy per l’aggiornamento e la riqualificazione dei propri dipendenti attuali e futuri, dando vita proprio insieme ad Amazon o meglio alla sua divisione cloud a questo programma.

Una collaborazione, quella delle due parti, praticamente a tutto tondo che porterà non solo alla creazione di autovetture connesse di qualità pronte ad affrontare la sfida dell’elettrico ma anche a una nuova generazione di lavoratori più preparati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui