Crisi Intesa San Paolo

0
73

Oggi Intesa San Paolo scivola in borsa perdendo 0,45% dopo che ieri Credit Suisse a tagliato a quota 3,40 euro il target price da 3,50 Euro.
Il calo di oggi è dovuto alla pubblicazione dei conti di Venerdì, anche se i risultati sono in rialzo del 9,9%.

Sulla base dei dati ieri sono usciti diversi report da parte delle banche d’affari con opinioni contrastanti.
Deutsche Bank conferma il giudizio a “Buy”, mentre la JP Morgan ha ribadito la sua valutazione come “Overweight” ribadendo il target price a 3,8Euro.



Più bassi invece i giudizi di Exane BNP Paribasche ha ridotto il prezzo obbiettivo di Intesa San Paolo del 8% portando il target price a 3,7 euro, anche Credit Suisse ha ripensato al target price del titolo portandolo da 3,5 a 3,4 Euro.

Analisti di Deutsche Bank hanno deciso, nonostante il trend operativo dell’azienda, di mantenere il titolo a Buy, visto che l’outlook di medio termine della banca non è cambiato.

Questa analisi è condivisa anche da Credit Suisse che continua a credere nel ritorno della strategia della banca sostenibili, visto che secondo la banca Svizzera le strategie della Banca Italiana erano Efficaci e Vincenti.

Credit Suisse aspetta ancora il Piano Industriale 2010-2011 della banca Italiana per dare un giudizio , secondo gli analisti questo piano dovrà essere presentato verso Giugno è potrebbe portare al rialzo il titolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui