Target price Ansaldo STS alzato da Mediobanca

0
26
500_AnsaldoEnergia

Gli analisti di Mediobanca hanno comunicato stamane di aver rivisto al rialzo il target price sul Ansaldo STS portandolo da 7,8 a 8,1 euro. Al contempo, tuttavia, gli analisti hanno ribadito rating “neutral” sul titolo in quanto l’azione è attualmente scambiata a 15,8 volte il rapporto prezzo/utile 2013, che implica un premio pari al 40% rispetto ai principali competitor ed è nettamente superiore al premio medio storico del 19%.

A Piazza Affari nel corso della seduta ordierna il titolo Ansaldo STS viaggia in territorio positivo segnando in tarda mattinata segna un guadagno di oltre un punto e mezzo percentuale, recuperando quindi in parte le perdite registrate ieri dopo la pubblicazione della prima trimestrale 2013.


A spingere al rialzo il titolo, oltre alla promozione arrivata da Mediobanca, sono state anche le dichiarazioni rilasciate dall’amministratore delegato di Finmeccanica, Alessandro Pansa, che ha contribuito a risvegliare l’appeal speculativo di Ansaldo STS.

In particolare, il manager ha sottolineato la necessità di tutelare il valore di Ansaldo STS continuando a puntare sullo sviluppo, che bisogna consentire alla società di fare le scelte migliori per lo sviluppo della sua attività e che bisogna al contempo tener conto della probabilità che l’azienda non rimarrà italiana. Pansa ha poi aggiunto che l’azienda ha tutte la caratteristiche per essere una grande impresa multinazionale e che gli assetti azionari futuri di Ansaldo Sts dovranno essere in grado di tutelare gli interessi di tutti gli azionisti.

Dopo le parole di Pansa, i sindacati hanno subito rilasciato dichiarazioni contrarie alla cessione, tuttavia gli analisti di Intermonte e quelli di Equita ritengono che si tratti di un’ulteriore conferma della volontà di valorizzare Ansaldo STS attraverso M&A, circostanza che aumenta inevitabilmente l’appeal speculativo sul titolo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui