Euro in rialzo dopo dati USA vendite al dettaglio

di Stefania Russo Commenta

L'euro è in leggero rialzo nei confronti del dollaro sostenuto soprattutto dalla domanda asiatica, nonostante i timori relativi alla crisi..

L’euro è in leggero rialzo nei confronti del dollaro sostenuto soprattutto dalla domanda asiatica, nonostante i timori relativi alla crisi del debito sovrano siano tornati al centro dell’attenzione.

La settimana scorsa, infatti, gli spread degli stati periferici dell’area euroa hanno registrato un incremento per effetto dell’incertezza sulla possibilità che venga varato un altro pacchetto di aiuti.


Come se on bastasse, inoltre, l’incontro tenuto ieri dai ministri finanziari europei è stato definito deludente. Il risultato, in particolare, è stato un accordo sulla creazione di un meccanismo permanente di salvataggio a partire dal 2013, per un importo totale di 500 miliardi di euro, tuttavia non si è raggiunta un’intesa su come colmare il fondo.

A favorire il rialzo dell’euro pare sia stata soprattutto la debolezza del dollaro, che ha perso terreno nei confronti della moneta europea e dello yen dopo la diffusione dei dati sulle vendite al dettaglio Usa di gennaio, periodo durante il quale è stato registrato un risultato inferiore alle attese.

Intorno alle 16:00 il cambio euro dollaro si attesta a 1,3516, il cambio euro sterlina a 0,8368, il cambio euro franco svizzero a 1,3122 e il cambio euro yen a 113,31.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>