Previsioni Etf 2011

di Stefania Russo Commenta

Secondo uno studio realizzato da State Street Global Advisor, società del gruppo State Street che lo scorso gennaio ha lanciato i primi...

Secondo uno studio realizzato da State Street Global Advisor, società del gruppo State Street che lo scorso gennaio ha lanciato i primi fondi passivi quotati in Italia, in Europa nel corso del 2011 continuerà la crescita degli Etf registrata durante lo scorso anno.

In base allo studio, infatti, nel corso del 2010 gli asset europei investiti in Etf hanno registrato una crescita del 30% circa raggiungendo quota 228 miliardi di euro circa, un ottimo risultato indice del fatto che in Europa il mercato inizia ad essere maturo, anche se si tratta di risultati che restano ancora molto lontani da quelli degli Stati Uniti, dove nel 2011 il patrimonio complessivo ha superato i 1.000 miliardi di dollari.


Nel corso del 2011, dunque, si assisterà ad un ulteriore rafforzamento del mercato degli Etf, soprattutto alla luce del desiderio di diversificazione degli investitori, compatibile con un’offerta di prodotti sempre più ampia da parte delle società emittenti.

In base allo studio, a livello globale nel 2010 i risultati migliori sono arrivati dalle small-cap che hanno registrato una crescita più rapida rispetto alle azioni a maggiore capitalizzazione, mentre a livello obbligazionario le maggiori soddisfazioni sono arrivate dai bond dei mercati in via di sviluppo in valuta locale e dai cosiddetti global high yield bond. Ottima anche la performance delle materie prime.

La ricerca, inoltre, indica che per un portafoglio tipo composto dal 60% di azioni e dal 40% di bond, nel 2010 la performance è risultata positiva del 17,5%.

[email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>