Fondi comuni Italiani i più cari

0
79

Una domanda che viene fatta spesso sul fronte dei fondi comuni, è la seguente,i fondi comuni Italiani sono i più cari, la risposta non è semplice da dare.

I Fondi italiani, come quelli di altri paesi continentali con sistema di distribuzione controllato dalle banche, tende ad avere fondi comuni piuttosto cari, a seguito di spese e commissioni fatte pagare dagli istituti di credito.

Il tasso totale delle spese è pari,in media, al 1,20% in Italia ed è stabile da ben 2 anni, e va dallo 0,59% dei fondi di liquidità ad un 2,27%dei fondi azionari.



Gli Stati Uniti hanno di media un tasso del 1%, mentre una recentissima indagine qualitativa di Morningstar ha dichiarato che su 220 fondi azionari Italiano, nessuno di essi ha meritato l’eccellenza.

I fondi in Europa costano di più siccome le commissioni incorporano anche una quota per pagare il canale distributivo, infatti se su prendiamo una commissione(100%) il 70% va a pagare i costi che sostiene la banca, mentre ben il 30% spetta alla fabbrica che produce e gestisce, un dato che fa riflettere molto.
Mentre nei paesi anglosassoni i prodotti vengono distribuiti da consulenti indipendenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui