Fondo di garanzia mutui per giovani coppie e genitori single

di Stefania Russo Commenta

Il fondo di garanzia oggetto dell'intesa siglata dal ministro della Gioventù, Giorgia Meloni, e dall'Abi ha lo scopo di facilitare l'accesso ai mutui...

Il fondo di garanzia oggetto dell’intesa siglata dal ministro della Gioventù Giorgia Meloni e dall’Abi ha lo scopo di facilitare l’accesso ai mutui per l’acquisto dell’abitazione principale da parte delle giovani coppie con un lavoro precario.

Tale fondo, in particolare servirà a fornire una garanzia grazie alla quale le banche potranno concedere un mutuo anche a soggetti con basso reddito, in particolare potranno fruirne giovani coppie coniugate o nuclei familiari con un unico genitore con figli minori aventi un reddito annuo complessivo non superiore a 35.000 euro e per l’acquisto di un immobile di dimensioni non eccedenti i 90 mq. Risultano invece escluse le coppie di fatto.


[QUANTO COSTA UN MUTUO]

Il fondo di garanzia ha una dotazione complessiva di 50 milioni di euro e una copertura pubblica fino ad un massimo di 75.000 euro di finanziamento da parte della banca. Secondo una prima stima grazie a questo fondo riusciranno a sottoscrivere un mutuo e ad acquistare la prima abitazione circa 10.000 coppie.

[MUTUI MIGLIORI 2011]

Il fondo sarà operativo da domani, in particolare hanno già aderito oltre il 40% degli sportelli bancari presenti in Italia e tra cui figurano Unicredit, Intesa Sanpaolo e Banca Monte dei Paschi di Siena.

L’istituzione del fondo di garanzia rientra nel pacchetto di iniziative denominato “Diritto al futuro” e che prevede tre diverse misure: il fondo per la casa, quello per lo studio e il fondo per i genitori precari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>