Impatto recessione economica europea 2012

0
92

Che l’Europa nel corso del 2012 si troverà a dover affrontare una recessione economica è ormai cosa certa, quello che ancora non è chiaro è l’entità che avrà tale recessione.

Secondo un sondaggio di CorrierEconomia, che ha coinvolto ben 40 operatori nazionali, la recessione probabilmente sarà meno grave di quanto previsto. Il 78% degli intervistati, infatti, tra le diverse opzioni ha scelto di definire tale recessione “sopportabile”, abbinandola ad una flessione del Prodotto interno lordo dell’1% circa.

PREVISIONI ZONA EURO 2012 SECONDO INTERMONTE

Il 19% degli intervistati si è addirittura mostrato più ottimista, definendo la recessione del 2012 “meno pesante del previsto” e abbinandola ad una crescita dell’1% del Pil. Ne deriva quindi che la prospettiva più pessimista, ossia quella che vede un impatto “importante” abbinato ad una flessione del Pil del 3% è stata abbracciata solo dal restante 3% degli intervistati.

PREVISIONI SPREAD BTP-BUND 2012

In ogni caso, l’ipotesi più accreditata tra gli analisti è che la recessione economica che caratterizzerà il 2012 sarà si sopportabile ma sarà differente a seconda delle diverse aree geografiche del continente. Per la Germania e per gli altri Stati del Nord Europa, infatti, si prevede una crescita intorno all’1%, per la Francia una crescita vicino allo zero e per i paesi periferici una decrescita dell’1%. Non si escludono casi peggiori, come quello della Grecia, per la quale gli esperti prevedono una flessione del 5% del Pil. Anche in questo caso, tuttavia, il risultato finale sarà “sopportabile”, in quanto verrà bilanciato dalla dinamica positiva della Germania e di tutti gli altri paesi del Nord Europa che registreranno una crescita del Pil.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui