Ipo Brunello Cucinelli dal 16 aprile 2012

0
94

Dopo il via libera alla quotazione in Borsa arrivato lo scorso 10 aprile da Borsa Italiana, la Consob ha approvato il prospetto informativo riguardante l’Offerta Pubblica di Vendita e Sottoscrizione delle azioni Brunello Cucinelli, che avrà inizio il prossimo 16 aprile e terminerà il giorno 27 dello stesso mese.

Tale operazione, più nel dettaglio, avrà ad oggetto il collocamento di 20.400.000 azioni ordinarie, corrispondenti al 30% del capitale sociale.

PREVISIONI BRUNELLO CUCINELLI DOPO IPO

L’offerta pubblica consisterà in un minimo di 2.040.000 azioni, corrispondenti al 10% delle azioni offerte, e sarà rivolta al pubblico italiano, mentre massime 18.360.000 azioni, corrispondenti al 90% delle azioni offerte, saranno offerte agli investitori professionali italiani ed esteri, con esclusione di Australia, Canada e Giappone. Fedone, il principale degli azionisti venditori, si è inoltre impegnato a concedere ai coordinatori dell’offerta un’opzione per l’acquisto al prezzo di offerta di massime 2.040.000 azioni, pari al 10% delle azioni offerte.

SBARCO IN BORSA BRUNELLO CUCINELLI IL 3 MAGGIO 2012?

Del totale delle azioni oggetto del collocamento, in particolare, otto milioni di azioni, pari a circa il 40% dell’offerta globale, arrivano da un aumento di capitale, mentre 12,4 milioni di azioni, pari a circa il 60% del totale, sono messe in vendita dagli azionisti Fedone Srl e Fundita Srl.

Il prezzo delle azioni è fissato tra 6,75 e 7,75 euro, pari rispettivamente a 20-22,9 volte gli utili del 2011. Ne deriva quindi che il valore dell’azienda umbra risulta compreso tra 459 e 527 milioni di euro.

Nell’ambito di tale operazione il ruolo di global coordinator è svolto da BofA Merrill Lynch e Mediobanca, che agisce anche in qualità di responsabile del collocamento per l’offerta pubblica e di sponsor.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui