Copertura banche italiane avviata da Ing

di Stefania Russo Commenta

La banca olandese Ing ha avviato la copertura sui titoli di alcune tra le principali banche italiane, consigliando...

La banca olandese Ing ha avviato la copertura sui titoli di alcune tra le principali banche italiane, consigliando di fatto l’acquisto delle azioni Intesa Sanpaolo.

All’istituto bancario guidato da Enrico Cucchiani è stato infatti attribuito rating “buy” e target price a 1,74 euro. Tale giudizio, hanno spiegato gli analisti di Ing, è stato dettato da una base di capitale molto forte, da un bilancio sano e dall’efficienza in termini di costi.

OBIETTIVI PIANO INDUSTRIALE INTESA SANPAOLO A RISCHIO

Il punto di forza di Intesa Sanpaolo, dunque, è dato dal suo patrimonio, essendo la banca italiana più capitalizzata e l’unica che è riuscita ad uscire indenne dagli stess test condotti dall’Eba lo scorso dicembre.

ACQUISTO AZIONI UNICREDIT CONSIGLIATO DA CITIGROUP

Oltre che su Intesa Sanapaolo, gli esperti della banca olandese hanno avviato la copertura anche su Unicredit e Banca Monte dei Paschi di Siena. Per quanto riguarda Unicredit, in particolare, è stato fissato rating “hold” e target price a 4,16 euro, una valutazione che tiene conto da un lato della buona capitalizzazione della banca, risultato sopratutto dell’aumento di capitale da 7,5 miliardi di euro, e dall’altro anche della sua ristrutturazione, dal momento che gli analisti di Ing sostengono che si tratterà di un processo lungo, per cui nel medio termine la redditività della banca dovrebbe rimanere ben al di sotto del costo del patrimonio netto.

Il giudizio su Banca Monte dei Paschi di Siena è invece negativo. Gli analisti di Ing hanno infatti avviato la copertura sul titolo della banca senese fissando rating “sell” e target price a 0,30 euro, in quanto il Core Tier 1 del 9% appare piuttosto lontano alla luce dei 3,3 miliardi di euro di deficit di capitale evidenziati dall’Eba lo scorso dicembre. Inoltre c’è da considerare il rimborso degli 1,9 miliardi di euro di Tremonti bond, nonché i problemi strutturali della redditività della banca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>